Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Marò in India si dimette Terzi , Napolitano si arrabbia e definisce le dimissioni irrituali

30 Ottobre 2015 , Scritto da Alfredo

Marò in India si dimette Terzi! e Napolitano si arrabbia ,definisce le dimissioni irrituali,perchè il Presidente della Repubblica Napolitano li ha fatti rientrare in India? tradendo il suo ruolo e la Costituzione che non prevede l'invio di cittadini ,italiani o stranieri, in un paese che prevede la pena di morte nella sua legislazione

Marò in India si dimette Terzi
Terzi si dimette: "Non volevo rientro marò in India".Napolitano convoca Monti: "Atto irrituale"
L'annuncio dato alla Camera mentre riferiva sulla vicenda dei due militari italiani rispediti a Delhi per essere processati per l'uccisione di due pescatori. "La mia voce è rimasta inascoltata. Va salvaguardata l'onorabilità del Paese". Scontro aperto con il ministro della Difesa Di Paola: "Sue valutazioni non sono quelle del governo". Monti assume l'interim degli Esteri: "Stupore per le dimissioni, io non informato", poi sale al ColleMonti: "Stupore per Terzi, non ero stato informato". Le dimissioni di Terzi hanno colto di sorpresa il presidente del Consiglio, che da questa sera assume l'interim per gli Esteri. "Ho preso atto con stupore della dichiarazione del ministro degli Affari Esteri Giulio Terzi di Sant'Agata resa alla Camera dei deputati nella quale ha annunciato le sue dimissioni". Dimissioni che, aggiunge Mario Monti, "non mi erano state preannunciate". Le valutazioni espresse alla Camera dal ministro Terzi, continua il premier, "non sono condivise dal governo, come ha già dichiarato il Ministro Di Paola. Domani - conclude il capo del governo - riferirò alla Camera e al Senato sull'intera vicenda". Il premier sarà in Parlamento alle 15.

Anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha definito "irrituali" le dimissioni del ministro e ha convocato immediatamente il premier al Quirinale. Secondo fonti citate dall'Adn Kronos, Terzi questa mattina aveva concordato con Quirinale e Palazzo Chigi una versione del discorso differente da quella poi effettivamente pronunciato. In particolare, tra l'altro, nella versione concordata non ci sarebbe stato il passaggio in cui Terzi sostiene di essere stato "contrario a rimandare in India i marò, ma la mia voce è rimasta inascoltata".

Condividi post

Repost 0

Commenta il post